Cessione del quinto di Veneto Banca

La cessione del quinto di Veneto Banca è un prodotto di finanziamento personale che l’istituto di credito riserva a tutti i lavoratori dipendenti e ai pensionati, anche se protestati o con altri finanziamenti in corso, che desiderino entrare in possesso di un importo da destinare al compimento di spese familiari o personali.

Il finanziamento prevede infatti, come unica modalità di rimborso delle rate, la trattenuta delle stesse sulla busta paga (nel caso in cui il prestito venga richiesto da un lavoratore dipendente) o sul cedolino pensione (nel caso in cui il prestito venga richiesto da un soggetto che percepisce una prestazione ricorrente dall’ente previdenziale).

Il tasso di interesse applicato al capitale oggetto di prestito è necessariamente fisso per l’intera estensione contrattuale dell’operazione: come conseguenza, il cliente di Veneto Banca potrà prevedere con la massima precisione quale sarà il proprio impegno mensile, come detto trattenuto direttamente sulla documentazione reddituale periodica.

Il rimborso non potrà che durare un massimo di 10 anni. Il cliente di Veneto Banca potrà comunque scegliere di estinguere anticipatamente il debito residuo in qualsiasi momento, e potrà altresì – se lo riterrà maggiormente conveniente o preferibile – stabilire una durata massima inferiore al termine sopra indicato.

Infine, l’operazione è necessariamente accompagnata con un’assicurazione sul rischio vita e sul rischio impiego, in grado di tutelare sé stessi e i propri cari, con la previsione dell’estinzione automatica del debito residuo nell’ipotesi in cui accada uno dei sinistri previsti dalle condizioni di assicurazione.

Lascia un commento