Prestiti personali: gli uomini battono le donne

Gli uomini chiedono più prestiti personali rispetto alle donne. Può questo significare che gli uomini hanno maggiore propensione a spendere,prestiti in italia indebitandosi, rispetto alle controparti rosa? Ne dubitiamo, anche se a vedere i dati forniti da Prestiti.it, sembrerebbe proprio che le mani degli uomini siano ben più bucate di quelle delle donne.

La ricerca compiuta da Prestiti.it sostiene infatti che, sul totale dei finanziamenti personali richiesti in Italia, il 76,5% delle domande di prestito siano avanzate dagli uomini, con le donne che si accontenterebbero di consolidare una posizione inferiore a un quarto di tutte le proposte di finanziamento complessive.

Ciò che tuttavia sembra più significativo è comprendere in che modo sono redistribuite le richieste di finanziamento tra i due sessi. Gli uomini sembrano infatti più propensi a indebitarsi per poter soddisfare le loro esigenze tecnologiche, con una percentuale che dal 76,5% sale all’86,3% per quanto concerne l’acquisto di prodotti di elettronica di consumo.

Percentuale molto simile è infine quella degli uomini che si indebitano per far fronte a esigenze di spesa tipiche, come quelle relative all’acquisto di un’auto o di una moto, con gli uomini che conquistano una fetta – sul totale dei prestiti richiesti – che è pari all’85,3%.

E le donne? La loro propensione è, fortunatamente, quella familiare. Se la percentuale di finanziamenti richiesti dalle donne è infatti mediamente il 23,5%, la proporzione sale al 37,7% quando si parla di formazione dei propri figli, per poi scendere al 29,7% quando invece si tratta di finanziare un viaggio o una vacanza in Italia o all’estero.

Lascia un commento