Prestiti più convenienti: analisi di maggio 2013

PRESTITIQuali sono i prestiti più convenienti oggi sul mercato? A domandarselo è stata, qualche giorno fa, CorrierEconomia: il magazine del noto quotidiano milanese ha infatti compiuto una profonda analisi sull’onerosità dei finanziamenti delle principali banche italiane al 23 aprile 2013, andando a eleggere quelli più convenienti, e quelli più cari.

Un’analisi che, anticipiamo come nota metodologica, assume in considerazione anche la presenza di una polizza assicurativa, oramai ritenuta come surplus sostanzialmente necessario per poter giungere al desiderato credito.

Ebbene, stando a quanto affermato dal Corriere, ipotizzando un finanziamento di 15 mila euro da restituire in 72 mesi, i prestiti più convenienti sarebbero quelli delle Poste. Il Prestito BancoPosta prevede infatti un costo totale del prestito pari a 5.760 euro (su 15.000 euro di capitale ottenuto in finanziamento), per un Taeg pari al 10,55% e per una incidenza della polizza pari a 547,5 euro.

Per quanto attiene gli altri finanziamenti, il costo del prestito in esame risulterebbe inferiore ai 7 mila euro per quanto concerne il Presta Comfort della Banca Popolare di Milano, con un onere complessivo di 6.119 euro, il prestito In Novo di Bnl, con un costo di 6.188 euro, e il Multiplo Standard di Intesa Sanpaolo, con 6.205 euro. Radicalmente più caro è il Creditopplà Sempre Light di Ubi Banca, con un onere di 6.902 euro.

Superiore ai 7 mila euro è invece il costo dei finanziamenti ipotizzati presso le principali banche italiane, tranne la già ricordata Intesa. Il Tuttofare Ordinario di Monte dei Paschi di Siena prevede infatti un costo complessivo del prestito pari a 7.110 euro; per quanto concerne Unicredit si sale invece a 8.024 euro.

Sul fronte dei Taeg, il picco si toccherebbe con il 14,22 per cento del Credit Express Dynamic Online.

Torneremo con la rilevazione periodica dei prestiti più convenienti anche nel corso dei prossimi mesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*