Prestito chirografario a tasso fisso da Banca Piemonte

Il prestito chirografario a tasso fisso della Banca del Piemonte è un finanziamento che l’istituto di credito piemontese è in grado di erogare a favore di quelle persone fisiche che desiderino supportare le proprie operazioni di spesa attraverso un prestito di importo anche significativo, da restituire attraverso un piano di ammortamento in grado di estendersi nel medio e nel lungo periodo.

Come intuibile dal nome del prodotto, la caratteristica fondamentale di questo finanziamento è la presenza di un tasso di interesse fisso, che consentirà al cliente della Banca del Piemonte di poter conoscere con esattezza – fin dal momento della stipula del contratto – l’importo delle rate che andranno a costituire il proprio piano di rimborso, che sarà contraddistinto da uscite periodiche costanti.

L’importo finanziabile attraverso questo prestito chirografario dovrà essere superiore ai 31 mila euro; non è invece previsto alcun limite massimo. La durata del piano di ammortamento dovrà inoltre essere compresa tra un minimo di 18 mesi e un massimo di 120 mesi, cui va aggiunta una rata iniziale di pre ammortamento tecnico.

Il tasso di interesse applicato al finanziamento sarà fisso per l’intera durata del mutuo, calcolato prendendo come parametro di riferimento l’IRS di periodo, maggiorato di uno spread stabilito dall’istituto di credito erogante.

Tra le altre principali condizioni economiche, spese di istruttoria nella misura dello 0,40% del prestito erogato, con un minimo di 200 euro e un massimo di 3 mila euro; previste anche spese di incasso rata e di invio comunicazioni.

Anche questo mutuo è infine assicurabile mediante una apposita polizza assicurativa in grado di tutela il finanziato da una serie di eventi sfavorevoli che potrebbero compromettere il regolare pagamento delle rate del piano di ammortamento.

I nomi Prestito chirografario tasso fisso e Banca del Piemonte appartengono ai rispettivi proprietari.

Lascia un commento