Prestito per dipendenti da Banca di Piacenza

Il Fin Mensilità Aggiuntiva, come intuibile dal nome di questo prodotto della Banca di Piacenza, è un prestito personale che permetterà alla clientela dipendente dell’istituto di credito piacentino di poter entrare in possesso di una somma di denaro da potersi utilizzare per il compimento delle proprie spese personali o familiari, mediante l’erogazione di una linea di credito dall’importo contenuto, ma soddisfacente per poter sopperire alle tensioni di liquidità più comuni. 

Il Fin Mensilità Aggiuntiva, infatti, è un nuovo finanziamento che la Banca di Piacenza ha approntato per quella clientela che ha la domiciliazione dell’accredito della retribuzione o della pensione sul conto corrente aperto nelle filiali della banca da almeno 12 mesi, predisponendo per tale target una procedura di concessione del prestito davvero molto semplice e rapida. 

L’importo ottenibile attraverso la linea di credito in questione sarà pari ad una mensilità media ricevuta dal cliente della Banca di Piacenza, con un limite massimo stabilito in termini assoluti in 2.500 euro. Una somma di denaro che, ripetiamo, non è certamente molto elevata, ma che potrà comunque permettere alla clientela dell’istituto di credito di poter affrontare con maggior agevolezza, e senza squilibri patrimoniali, le spese impreviste. 

Il tasso di interesse applicato al capitale oggetto del finanziamento mensilità di Banca di Piacenza sarà fisso per l’intera durata del piano di ammortamento, permettendo così alla clientela dell’istituto di credito di poter rimborsare il capitale – maggiorato delle quote interessi – mediante pagamento di rate di importo certo e costante, e ponendosi così al riparo dalle oscillazioni negative dei tassi di mercato.

Lascia un commento