Prestito Fatto Salute da Banca d’Alba

Il Prestito Fatto Salute è un finanziamento personale che l’istituto Banca di Credito Cooperativo d’Alba eroga a favore di quella clientela che abbia necessità di supportare le spese mediche (comprese quelle dentistiche), già sostenute o da sostenere in futuro: grazie a questo prodotto finanziario, il cliente potrà restituire l’importo erogato nell’arco di un periodo temporale di media – lunga durata.

Sul fronte delle condizioni economiche, il tasso di interesse annuo applicato al capitale mutuato è variabile, indicizzato all’Euribor a 6 mesi; il tasso annuo per il calcolo degli interessi di mora è invece superiore di 3 punti percentuali rispetto al tasso contrattuale in vigore al momento della mora.

Per quanto riguarda invece le commissioni e le spese, ricordiamo innanzitutto che non sono previste commissioni in caso di incasso rata o per la consegna di informazioni di natura precontrattuale. Sono invece percepite, a titolo di rimborso dell’imposta sostitutiva, commissioni pari allo 0,25% dell’importo del finanziamento.

Come da fogli informativi di prodotto, non sono applicate né spese di istruttoria né penale per un’eventuale estinzione anticipata del prestito personale. A tal proposito, la durata massima del piano di ammortamento può arrivare ai 48 mesi, sebbene il cliente possa optare per scadenze inferiori, e possa ad ogni modo estinguere anticipatamente il debito residuo, in qualsiasi momento.

L’importo massimo finanziabile deve invece essere compreso entro i 25 mila euro, restituibili attraverso un programma di rimborso mensile.

Tecnicamente, il prestito in questione si struttura come un mutuo chirografario per il credito al consumo: di conseguenza, l’istituto bancario erogante non richiederà come necessarie alcune garanzie reali. L’erogazione avverrà con accredito dell’importo sul conto corrente del cliente della Banca d’Alba.

I nomi Prestito Fatto Salute e Banca di Credito Cooperativo d’Alba appartengono ai rispettivi proprietari.