Prestito libri da Banca Popolare di Milano

Il prestito libri di Banca Popolare di Milano, come intuibile, è un finanziamento personale a condizioni economiche dedicate, che la clientela dell’istituto di credito lombardo può richiedere e ottenere per supportare le proprie operazioni di acquisto di libri di testo, e di altro materiale utile per permettere il miglior sostenimento del percorso formativo dei più giovani, con rimborso del capitale nel lungo periodo.

Il prestito libri è infatti uno speciale finanziamento a tasso di interesse zero: non sono pertanto dovuti tassi debitori, con conseguente convenienza del programma di rimborso. Sono invece dovute commissioni di istruttoria e oneri di produzione e invio della comunicazione del rendiconto annuale, in misura comunque contenuta: ne conseguirà che il tasso annuo nominale, pur pari a zero, non produrrà un tasso annuo effettivo globale identicamente esente.

L’importo massimo ottenibile attraverso tale prestito potrà giungere ai 250 euro: un importo non certo elevato, ma che potrà ben consentire alla clientela dell’istituto di poter soddisfare le proprie esigenze creditizie legate all’acquisto dei libri di testo per i propri figli. La durata del piano di ammortamento dovrà invece essere compresa all’interno degli 8 mesi, con restituzione in rate mensili di importo certo e costante nel tempo.

Per poter richiedere il prestito libri della Banca Popolare di Milano è infine prevista una procedura semplificata, che prevede l’azzeramento della documentazione da allegare alla domanda di prestito: l’unica documentazione richiesta non è infatti quella reddituale, bensì quella comprovante l’elenco dei libri da acquistare, che costituirà base imponibile per il calcolo della somma ottenibile mediante tale linea di credito.

Lascia un commento