Prestito Ristrutturazione Casa da Cariparma

Il prestito Fiducia Contante Ristrutturazione Casa è un finanziamento personale che l’istituto di credito Cariparma (Gruppo Credit Agricole) riserva a tutta la propria clientela correntista per supportare le operazioni di ristrutturazione di una proprietà immobiliare ad uso abitativo, sostenendo così quei lavori che si dovessero ritenere necessari per apportare le migliorie alla casa del cliente dell’istituto.

Stando a quanto indica Cariparma nei fogli informativi di prodotto, l’età del richiedente alla scadenza del finanziamento non deve essere superiore ai 70 anni. La durata del prestito deve invece essere compresa tra i 19 mesi e i 72 mesi; rimane ferma la facoltà – concessa al cliente dell’istituto di credito – di estinguere anticipatamente il debito residuo, alle condizioni stabilite dall’istituto  bancario erogante.

L’importo richiedibile deve invece essere compreso tra un minimo di 10 mila euro e un massimo di 50 mila euro. Il rimborso avverrà attraverso l’addebito automatico sul conto corrente (RID) di rate con periodicità mensile.

Per quanto riguarda le altre principali condizioni economiche, il cliente potrà optare tra l’applicazione di un tasso fisso, e quella di un tasso variabile; la prima forma tecnica sarà ovviamente preferita da coloro che desiderano poter disporre di un finanziamento immobiliare con tassi costanti, e un importo certo delle rate; la seconda forma sarà invece preferita da coloro che ritengono migliore la scelta di un finanziamento con tassi in linea con gli andamenti di mercato, e possibili periodi di deprezzamento delle rate.

I titolari del finanziamento in questione potranno infine sottoscrivere una polizza di copertura rischi, che protegge il debitore da una serie di fattispecie negative che potrebbero compromettere il regolare pagamento delle rate. Il costo della polizza è pari al 4,5% dell’importo finanziato.

I nomi Cariparma, Credit Agricole e Prestito Fiducia Contante Ristrutturazione Casa appartengono ai rispettivi proprietari.

Lascia un commento