Prestito pensionati

Il prestito a pensionati è una tipologia di prestito che è studiata ed è rivolta alla categoria delle persone che sono in pensione. Secondo la legge italiana “i pensionati sia pubblici che privati possono contrarre con delle banche o degli intermediari finanziari dei prestiti, da estinguersi con cessione di quote della pensione fino ad un valore del quinto della stessa, per un periodo che non sia superiore a dieci anni.”

Al fine di poter accedere ad un prestito pensionati, i richiedenti devono anche obbligatoriamente sostenere il costo dell’assicurazione sulla vita, che possa assicurare l’effettivo recupero del residuo credito in caso di decesso del debitore.

Prestito ai pensionati di tutti gli enti previdenziali

Grazie a questa le banche e le società finanziarie hanno potuto studiare delle tipologie di prestiti personali, tramite cessione del Quinto dello Stipendio ai Pensionati di tutti gli Enti Previdenziali: INPS, INPDAP, IPOST, ENPALS, EPPI, INPDAI, CNPR, ENASARCO, ecc.

Le caratteristiche del prestito a pensionati sono sostanzialmente simili a quelle della cessione del quinto ai dipendenti, in particolar modo per quanto riguarda l’importo della rata, che non può essere superiore all’importo di un quinto del valore della pensione mensile.

Quali sono le Caratteristiche dei prestiti ai pensionati?

Ovviamente tra queste due tipologie di prestiti ci sono anche delle differenze. In linea generale, però, possiamo dire che le caratteristiche principali del prestito pensionati sono:

  • l’importo del prestito erogabile va da un minimo di 2.500 euro fino ad un massimo di 40.000 euro;
  • la durata massima pari a 120 mesi, ovvero 10 anni;
  • rata massima pari ad un quinto della pensione netta;
  • sono potenziali beneficiari di questa tipologia di prestito solo coloro che hanno una pensione di anzianità, di vecchiaia e di reversibilità;
  • possono essere prese in considerazione anche delle pensioni con titolare unico;
  • solitamente vengono escluse le pratiche con pignoramento in corso

I vantaggi di un prestito a pensionati sono diversi, tra quelli principali possiamo vedere:

  • assoluta trasparenza e convenienza, dato che diversi istituti di credito non applicano alcuna spesa di istruttoria né di incasso rata, inoltre il tasso di interesse è particolarmente vantaggioso e fisso per la durata del finanziamento;
  • garantisce libertà di utilizzo, dato che è un prestito non finalizzato;
  • solitamente i tempi di ottenimento del prestito sono molto ridotti;
  • data la presenza della polizza assicurativa obbligatoria, è anche un prestito assolutamente sicuro.

A seconda dell’istituto finanziario presso il quale ci si rivolge, l’età massima di richiesta prestito può arrivare anche a 85 anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*