Rinegoziare prestito

La rinegoziazione dei prestiti è la pratica secondo la quale un contratto di finanziamento viene nuovamente definito nelle sue condizioni. E’ un’operazione che può essere effettuata esclusivamente tra le parti che originariamente avevano dato vita al contratto stesso, ovvero tra la banca e il beneficiario del prestito.

Attraverso l’accordo di rinegoziazione il debitore ha la possibilità di ottenere un differimento del pagamento degli interessi e del rimborso di un prestito. In altri casi l’operazione di rinegoziare prestito viene chiesta può anche rivedere alcuni parametri del contratto. Ad esempio, nel caso di rinegoziazione di un mutuo in banca, è possibile rivedere le modalità di pagamento delle rate.

Rinegoziare le condizioni dei prestiti

E’ anche possibile operare, ad esempio, una rinegoziazione delle condizioni del conto corrente, delle condizioni dei prestiti, di un contratto, ecc. La rinegoziazione è importante per trovare un accordo consensuale tra le parti che possa soddisfare entrambe.

Il cliente può fare ricorso ad un’operazione di rinegoziazione del prestito per diversi motivi, ad esempio quando si trova in temporanea difficoltà economica con il pagamento delle rate, oppure in un momento di indisponibilità di denaro. Può quindi chiedere di rivedere alcune condizioni del contratto di prestito, come per esempio il tasso di interesse o l’importo delle rate da pagare.

Perchè devo rinegoziare il mio prestito?

L’obiettivo della rinegoziazione è ovviamente quello di avere delle condizioni più favorevoli rispetto alle clausole originarie, modificando in tutto o in parte il contenuto di alcune delle clausole. Grazie alla rinegoziazione il richiedente può avere una maggiore facilità nel rimborso delle rate stesse. Ad esempio può riuscire ad avere un importo per rata più basso in cambio di una maggiore durata delle stesse.

Rinegoziare un prestito è un’operazione gratuita e che può essere fatta senza l’intervento di un notaio. Inoltre la rinegoziazione è garantita dalla legge 244 del 24 dicembre 2007.

Nello specifico la rinegoziazione di un prestito è fatta soprattutto da chi ha acceso un mutuo e vuole rivederne le condizioni al fine di ottenerne di migliori rispetto a quelle originarie.